Studio Dentistico Ponte San Pietro

PROTESI DENTARIE

Le nostre soluzioni

CURE DENTISTICHEPRENOTA LA VISITA


LE NOSTRE COMPETENZE


DIAGNOSI

IGIENE

CONSERVATIVA

ENDODONZIA

PARODONTOLOGIA

PEDODONZIA

ORTODONZIA

GNATOLOGIA

PROTESI

IMPLANTOLOGIA

SBIANCAMENTO

DISPOSITIVI ANTI RUSSAMENTO


LAVORIAMO PER IL TUO SORRISO

Siamo un punto di riferimento per chi desidera ricevere cure dentali di qualsiasi età e con un elevata qualità lavorativa.






Le nostre soluzioni per un un sorriso bello e sano

COSA SONO LE PROTESI DENTARIE?

Sorridi senza disagi!

La protesi dentaria è un manufatto realizzato da un odontotecnico abilitato, sotto la guida di un medico odontoiatra, utilizzato per sostituire la dentatura originaria persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici.

Per soddisfare tutte le esigenze funzionali ed estetiche, lo Studio Dentistico Ponte San Pietro utilizza solo materiale certificato e all’avanguardia.

I materiali scelti per realizzare i manufatti protesici rispettano elevati standard qualitativi per garantire la massima funzionalità e durata nel tempo.


Tipi di protesi dentarie

Protesi mobili

La protesi mobile consente di ottenere una riabilitazione estetica e funzionale in pazienti che hanno perso in parte o completamente gli elementi dentali tramite apparecchi che devono essere rimossi per consentire le procedure di pulizia.

Con il termine “protesi mobile” si intendono tutte le protesi atte alla sostituzione di intere arcate o parti di essa. Sono definite mobili in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l’arco della giornata.

La protesi mobile può essere:
  • Parziale: cioè ancorata tramite ganci ai denti naturali residui o attacchi ad elementi naturali o artificiali.
  • La protesi mista-scheletrata.

Quando la protesi parziale ha una struttura di sostegno metallica viene definita protesi scheletrica o scheletrato e se mista con attacchi di precisione su elementi pilastro viene detta protesi combinata.

  • Totale: in mancanza di denti o radici naturali residui, la protesi totale in resina, chiamata anche dentiera, sostituisce una o entrambe le arcate dentarie poggiando unicamente sulle mucose e sull’osso del paziente.

Nell’esecuzione di questa protesi bisogna rispettare il profilo del viso (profilo facciale). È un dispositivo atto a sostituire intere arcate ormai edentule, costituito da una struttura di sostegno in resina acrilica. I denti utilizzati sono denti sia in ceramica che in resina acrilica o composita.

Con i denti prodotti attualmente si ottengono ottimi risultati estetici. Fondamentale è l’abilità dell’odontotecnico che, in particolare per i denti frontali, riesce a conferire alla protesi un aspetto naturale che ben si adatti al viso e alle espressioni del paziente. Se la sella edentula fosse poco rilevata o comunque per aumentare la ritenzione della protesi totale è possibile, se la quantità di osso residuo è sufficiente, ricorrere alla chirurgia implantare. In tal caso verrebbero inseriti nella cresta edentula degli impianti con funzione di ancoraggio.

Protesi fisse

La protesi dentale fissa detta anche corona o capsula è un manufatto, creato in laboratorio odontotecnico che consente di sostituire la corona degli elementi dentari persi o compromessi. Il manufatto protesico può essere costituito da differenti materiali, viene fissato all’elemento tramite cementazione e funziona quindi come un dente naturale.

Ponti e corone

La protesi fissa viene fissata agli elementi pilastro con la cementazione e non può essere rimossa dal paziente. In base alle funzioni si distinguono tre tipi di protesi fissa:

  • Protesi fissa di ricostruzione. Ha il compito di ricostruire le parti anatomiche del dente asportato e preservarlo quindi dalla completa distruzione (es. corone, intarsi, perno moncone);
  • Protesi fissa di sostituzione. Sostituisce completamente con elementi particolari i denti naturali (es. elementi intermedi di protesi a ponte). Protesi fissa di fissazione ha la proprietà di bloccare e distribuire correttamente le forze masticatorie (es. ferule di fissazione). Tali elementi se si ancorano sul dente o radice residuo vengono definiti corone. Se, invece, poggiano sui denti adiacenti (opportunamente limati) con il fine di ripristinare denti mancanti sono detti ponti. In caso se sono applicati su impianti inseriti nell’osso sono definiti protesi su impianti.

Sono definite protesi fissa anche le faccette, che consistono in gusci di ceramica da applicare sui denti anteriori per finalità estetiche o funzionali. Negli ultimi anni ha assunto grande importanza la realizzazione computer-assistita di protesi fisse con tecnologia CAD/CAM.


Qualsiasi tipo di protesi deve soddisfare tre caratteristiche:
  • deve essere funzionale;
  • deve essere resistente nel tempo;
  • e deve somigliare alla dentatura naturale del paziente.

Ridiamo la bellezza al VOLTO e AL SORRISO

Il nostro team di odontoiatri esperti aiuterà ad individuare la soluzione più adatta alle esigenze di ogni paziente illustrando i vantaggi ed i risultati ottenibili.
Vuoi sapere più informazioni?

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Hai delle domande?

DOMANDE | RISPOSTE



  • Quanto dura una protesi dentale mobile?
Quanto dura una protesi dentale mobile?

L’impianto ha una durata media di 10 o 15 anni quando si procede a una corretta manutenzione. Se no, si rischia di doverlo sostituire dopo pochi anni. Se si esegue una corretta igiene sia domiciliare che dal dentista ogni tre mesi probabilmente durerà anche molto più di 20 anni.


  • Come fissare una protesi dentaria?
Come fissare una protesi dentaria?

Per prima cosa, assicurati che la dentiera sia asciutta. Quindi, applica crema sulla parte superiore della dentiera che si fissa al palato e anche sulla parte inferiore. Spingi la dentiera con delicatezza in sede e tieni premuto per alcuni secondi.


  • Come togliere la colla quando si toglie la dentiera?
Come togliere la colla quando si toglie la dentiera?

Se l’adesivo non cede ancora, spazzola denti e gengive con dentifricio e acqua tiepida, come faresti normalmente. Puoi anche rimuovere la crema adesiva per dentiera usando il collutorio al posto dell’acqua. Il collutorio ammorbidisce l’adesivo, dandoti anche un alito fresco.


  • Come si fa a sbiancare la dentiera?
Come si fa a sbiancare la dentiera?

Uno dei modi più semplici per sbiancare la dentiera è versare parti uguali di aceto e acqua fredda in un bicchiere d’acqua e lasciarvi riposare la dentiera per 20-30 minuti. Poi basterà sciacquarla.


  • Come pulire dentiera mobile dalla nicotina?
Come pulire dentiera mobile dalla nicotina?

Rimuovere la protesi dal bicchiere e pulire con uno spazzolino da denti. Assicurati di bagnare lo spazzolino prima del lavaggio. 5. Se tutte le macchie di nicotina non vanno via, immergere la protesi di nuovo in aceto e bicarbonato di sodio.


Ritrova con noi il sorriso e la gioia di vivere

PRENOTA LA TUA VISITA






Prima visita odontoiatrica

Cosa aspettarsi?

La visita odontoiatrica riduce il rischio di gravi patologie.

Ricordati che la visita odontoiatrica è molto importante per la prevenzione della salute del cavo orale.


Contattaci

+39 0355291113
Whatapp: +39 3478104843




Visitaci

Via Dei Mille N° 10
24036 Ponte San Pietro (BG)



Direttrice sanitaria D.ssa D’Amore Fiorella medico odontoiatra


Orari di lavoro

Lunedì – Venerdì
08:30-18:30
Sabato e Domenica
CHIUSI
dentista | lo studio dentistico | appuntamenti

Informazioni

Studio Dentistico Ponte San Pietro

info@studiodentisticopsp.it
PEC: studiodentisticopsp@pec.it
www.studiodentisticopsp.it

Partita IVA:  04338530167
REA Trib. Bergamo n. 455287


Seguici su

Copyright © 2021 | by Vulcano Sas