Studio Dentistico Ponte San Pietro

DISPOSITIVI ANTI RUSSAMENTO

Svegliati sentendoti fresco e riposato

CURE DENTISTICHEPRENOTA LA VISITA


LE NOSTRE COMPETENZE


DIAGNOSI

IGIENE

CONSERVATIVA

ENDODONZIA

PARODONTOLOGIA

PEDODONZIA

ORTODONZIA

GNATOLOGIA

PROTESI

IMPLANTOLOGIA

SBIANCAMENTO

DISPOSITIVI ANTI RUSSAMENTO


LAVORIAMO PER IL TUO SORRISO

Siamo un punto di riferimento per chi desidera ricevere cure dentali di qualsiasi età e con un elevata qualità lavorativa.






Dispositivi anti russamento per notti rilassanti

SOLUZIONI CONTRO IL RUSSARE

Le migliori soluzioni anti russamento

Una persona che russa fino a quando dorme da sola in camera non crea alcun problema. Nel momento in cui si dorme in coppia, chi russa potrebbe influenzare negativamente il sonno di chi gli sta di fianco. In questi casi, se il russare è esagerato, bisogna trovare immediatamente una soluzione che risolva questo problema.

La soluzione proposta dallo Studio Dentistico Ponte San Pietro consiste nell’utilizzo di un dispositivo anti russamento. Se sei alla ricerca di uno di questi prodotti ma hai ancora qualche dubbio, contattaci per un consiglio come scegliere il dispositivo anti russamento più adatto al tu caso.


Le cause per cui una persona può russare sono diversi. In base al problema riscontrato si può scegliere diversi tipi di dispositivi anti russamento.


Vediamo più nel dettaglio cosa può causare il russare e quali soluzioni potrebbero essere per smettere di russare:

Gola
Causa

Anche un eccesso di tessuto in gole potrebbe causare il problema di russamento. Si potrebbe russare a causa della gola anche per questioni genetiche, tonsille gonfie o adenoidi ingrossate.

Soluzione

Se si russa a causa di problemi di gola che si verificano con la presenza di tessuto molle in eccesso la prima cosa da fare è quello di perdere il peso. I dispositivi anti russamento per affrontare il problema: boccagli o paradenti.

Lingua
Causa

Anche la lingua può causare un fastidioso russare. Quando si dorme di schiena, in alcune persone la lingua potrebbe andare indietro verso la gola, ostruendo così in parte le vie respiratorie. Questo crea problemi di respirazione che si manifestano russando.

Soluzione

Se si russa a causa della lingua vuol dire che non hai una lingua abbastanza forte e questa scivola giù per la gola. Puoi provare a cambiare posizione quando dormi, evitando di metterti a pancia in su.

Sarebbe poi importante rivolgersi ad un medico, in modo che si possano ricevere dei consigli per migliorare questa condizione che interessa la propria lingua e per la scelta di un prodotto anti russamento giusto, con un sistema in grado di tenere bloccata in posizione la lingua e conseguentemente lasciare libere le vie respiratorie.

Mandibola
Causa

Alcune persone non sono in grado di mantenere la mandibola in posizione, aprendola durante il sonno e riducendo la tensione sulla lingua. Essa, andando all’indietro provocherà il blocco parziale delle vie respiratorie. In questo caso è necessario studiare apposta un dispositivo anti russamento per mantenere la mandibola chiusa.

Soluzione

Se il russare è causato dalla mandibola, ci sono dei dispositivi che una volta indossati permettono di mantenerla chiusa. La lingua rimarrà sotto pressione e quindi non potendosi rilassare non sarà in grado di scivolare indietro fino in gola.


Sconfiggi le cause del RUSSAMENTO


Il tuo partner russa?
Allora è il momento per scoprire quali soluzioni contro russare ci sono che fanno il caso suo.

Vuoi sapere più informazioni?

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Hai delle domande?

DOMANDE | RISPOSTE



  • Perché si russa?
Perché si russa?

Qualora le vie aeree subiscano un restringimento si produce un aumento della velocità del flusso d’aria che produrrà una vibrazione delle parti molle causando il tipico rumore del russamento.

Dispositivi anti russamento

I dispositivi anti russamento determinano un avanzamento mandibolare. Questi dispositivi impediscono abbassamenti e movimenti all’indietro della mandibola durante il sonno. Indagini cliniche dimostrano l’efficacia dei dispositivi antirussamento con l’anteriorizzazione mandibolare e sono inoltre particolarmente confortevoli.

Studi dimostrano che circa il 40 % della popolazione dei paesi industrializzati russa. Durante il sonno, i muscoli del collo e della faringe si rilassano restringendo le vie aeree superiori. Il flusso d’aria vi transita ad una velocità aumentata, facendo vibrare alcune parti nella zona faringea; il rumore prodotto da questa vibrazione è il russare. Russare è quindi un processo meccanico a cui si può ovviare meccanicamente. Qui entra in gioco la terapia odontoiatrica. Il russamento leggero o primario non ha conseguenze sulla salute, mentre ne ha la roncopatia – il russamento patologico.


  • Russare ha conseguenze?
Russare ha conseguenze?

Un problema di russamento non curato e prolungato nel tempo può ridurre l’aspettativa di vita.

Altre conseguenze negative:

  • una diminuzione del livello di ossigenazione del sangue;
  • tachicardia;
  • disagi nella relazione di coppia.

  • Come agisce il dispositivo antirussamento?
Come agisce il dispositivo antirussamento?

A partire da un certo grado di gravità, l’apnea del sonno è una disfunzione grave che può essere causa oltre che di sonnolenza diurna anche di serie malattie sistemiche. L’apnea è un arresto del respiro. L’apnea ostruttiva è una restrizione completa delle vie respiratorie, mentre nell’apnea centrale viene a mancare il riflesso centrale del respiro. L’ipopnea è invece una riduzione del volume del respiro superiore al 50 %.

La gravità di questa disfunzione viene determinata ricorrendo all’indice di apnea/ipopnea (AHI). Un’apnea/ipopnea deve dura almeno 10 secondi. Si contano le apnee per ora di sonno, 10 apnee all’ora, danno un indice pari a 10. Un indice da 0 a 5 è considerato normale, da 5 a 10 lieve, da 10 a 20 di media entità, e sopra 20 si ha apnea una grave del sonno.

L’apnea ostruttiva è caratterizzata dall’interruzione di un russamento molto rumoroso (roncopatia). Il dispositivo antirussamento è costituito da un bite per l’arcata dentaria superiore ed uno per l’arcata inferiore. La mandibola viene mantenuta in posizione o anteriorizzata a mezzo di due connettori che uniscono lateralmente i due bite. In tal modo il dispositivo evita il restringimento delle vie respiratorie. La velocità del flusso d’aria diminuisce e si attenuano le vibrazioni rumorose delle parti molli. Il dispositivo lascia mobilità alla mandibola, ma impedisce abbassamenti e movimenti all’indietro.

Questa funzione rende il dispositivo antirussamento confortevole e nel contempo efficace. Indagini cliniche hanno dimostrato che l’anteriorizzazione mandibolare riduce il russare in oltre l‘80 % dei pazienti e l’indice di apnea può essere ridotto di oltre il 50 %.

A partire da un certo grado di gravità, l’apnea del sonno è una disfunzione grave che può essere causa oltre che di sonnolenza diurna anche di serie malattie sistemiche. L’apnea è un arresto del respiro. L’apnea ostruttiva è una restrizione completa delle vie respiratorie, mentre nell’apnea centrale viene a mancare il riflesso centrale del respiro. L’ipopnea è invece una riduzione del volume del respiro superiore al 50 %.

La gravità di questa disfunzione viene determinata ricorrendo all’indice di apnea/ipopnea (AHI). Un’apnea/ipopnea deve dura almeno 10 secondi. Si contano le apnee per ora di sonno, 10 apnee all’ora, danno un indice pari a 10. Un indice da 0 a 5 è considerato normale, da 5 a 10 lieve, da 10 a 20 di media entità, e sopra 20 si ha apnea una grave del sonno. L’apnea ostruttiva è caratterizzata dall’interruzione di un russamento molto rumoroso (roncopatia). Il dispositivo antirussamento è costituito da un bite per l’arcata dentaria superiore ed uno per l’arcata inferiore.

La mandibola viene mantenuta in posizione o anteriorizzata a mezzo di due connettori che uniscono lateralmente i due bite. In tal modo il dispositivo evita il restringimento delle vie respiratorie. La velocità del flusso d’aria diminuisce e si attenuano le vibrazioni rumorose delle parti molli. Il dispositivo lascia mobilità alla mandibola, ma impedisce abbassamenti e movimenti all‘indietro.

Questa funzione rende il dispositivo antirussamento confortevole e nel contempo efficace. Indagini cliniche hanno dimostrato che l’anteriorizzazione mandibolare riduce il russare in oltre l‘80 % dei pazienti e l’indice di apnea può essere ridotto di oltre il 50 %.


  • Quando è indicato il dispositivo antirussamento ?
Quando è indicato il dispositivo antirussamento ?

Dato che nella quasi totalità dei casi il russare è causato da restrizione delle vie aeree, si può prevedere che i dispositivi antirussamento siano in grado di portare sollievo. La struttura costruttiva non impedisce la respirazione con la bocca.

Un peso corporeo notevolmente superiore alla norma può tuttavia essere di ostacolo. Un indice di massa corporea BMI (Body Mass Index) maggiore a 30 ed una circonferenza del collo oltre di 44 cm riduce progressivamente l’efficacia dei dispositivi.  L’odontoiatra deve valutare se la dentatura residua assicura una ritenzione adeguata. Quando vi è sospetto di apnea del sonno, per la gravità di questa malattia, l’utilità dei dispositivi deve essere verificata in un centro specializzato di malattie del sonno.

All’inserimento del dispositivo il paziente può avvertire una certa tensione. Questa sensazione generalmente si risolve rapidamente.

Effetti collaterali

Se il portatore di dispositivi antirussamento dovesse osservare migrazioni dentali, deve segnalarlo immediatamente al medico curante. L’odontoiatra valuterà se il paziente può continuare ad usare il dispositivo.Quando toglie il bite il paziente percepisce in maniera più o meno evidente un disallineamento della mandibola – come se i denti non si adattassero più. Questo fenomeno generalmente dura poco e numerosi studi confermano che non ha conseguenze. All’inizio della terapia con i dispositivi si osserva un maggiore flusso di saliva che tuttavia si risolve rapidamente.


Ritrova con noi il sorriso e la gioia di vivere

PRENOTA LA TUA VISITA






Prima visita odontoiatrica

Cosa aspettarsi?

La visita odontoiatrica riduce il rischio di gravi patologie.

Ricordati che la visita odontoiatrica è molto importante per la prevenzione della salute del cavo orale.


Contattaci

+39 0355291113
Whatapp: +39 3478104843




Visitaci

Via Dei Mille N° 10
24036 Ponte San Pietro (BG)



Direttrice sanitaria D.ssa D’Amore Fiorella medico odontoiatra


Orari di lavoro

Lunedì – Venerdì
08:30-18:30
Sabato e Domenica
CHIUSI
dentista | lo studio dentistico | appuntamenti

Informazioni

Studio Dentistico Ponte San Pietro

info@studiodentisticopsp.it
PEC: studiodentisticopsp@pec.it
www.studiodentisticopsp.it

Partita IVA:  04338530167
REA Trib. Bergamo n. 455287


Seguici su

Copyright © 2021 | by Vulcano Sas